Dott. Claudio Lambertoni

metodi di diagnosi - quale visite fare e come?

VISITA OTORINOLARINGOIATRICA

 Anamnesi: raccolta dettagliata della storia clinica del paziente

 Esame obiettivo specialistico (ricerca di cause ostruttive):

Cause Nasali: deviazione del setto nasale, ipertrofia dei turbinati, polpi nasali
Cause Rinofaringee: vegetazioni adenoidi, cisti, polipi, tumori
Cause Faringee prolasso di ugola/palato/pareti faringee (Mallampati), ipertrofia delle tonsille palatine
Cause Ipofaringee: ipertrofia della tonsilla linguale, lingua grossa (macroglossia)
Cause Laringee: malacia (debolezza) dell'epiglottide, epiglottide ad omega

 Esame obiettivo generale (ricerca di cause favorenti): Eccesso ponderale, obesità (calcolo BMI) Micro/retrognazia (mandibola piccola e arretrata) Collo corto e taurino

 Compilazione di un questionario per evidenziare la sonnoleza diurna (scala di Epworth)

 Fibrolaringoscopia e test di Mueller

Questionario di Epworth (ESS)

Il questionario o scala di Epworth è molto utile per valutare se il paziente soffre di sonnolenza diurna ed è un ottimo strumento per sospettare l'esistenza di Sindrome delle apnee del sonno.

Si consegna il questionario al paziente che deve rispondere ad alcune semplici domande. Si conteggia il punteggio ottenuto e si valuta l'interpretazione diagnostica.

 Scarica il Questionario in PDF 


Fibrolaringoscopia e test di Mueller

L'esame viene eseguito mediante l'utilizzo di strumenti a fibre ottiche flessibili (fibroscopi) che si introducono attraverso le fosse nasali.

L'esame è ambulatoriale, non invasivo ed indolore.

Essendo una tecnica non cruenta, non ha praticamente nessuna controindicazione. Agli strumenti ottici può essere connessa una telecamera, un sistema di registrazione ed archiviazione delle immagini analogico o digitale ed un monitor. In questo modo il medico ed il paziente possono vedere e commentare l'esame.

Il risultato può essere registrato e conservato per altri controlli.

Test di Mueller - Durante l'esame si fanno eseguire al paziente alcuni atti di inspirazione forzata a naso e bocca chiusi e si visualizzano in tal modo le aree del rinofaringe, dell'orofaringe e della ipofaringe che tendono a collassare negli atti inspiratori restringendo il lume della via aerea.

L'esame è molto utile nella programmazione del tipo di intervento chirurgico da eseguire per risolvere la roncopatia (russamento abituale) e la più grave sindrome delle apnee del sonno (OSAS).

L'unico limite del test è dovuto al fatto che la procedura fornisce dati molto importanti sulle strutture che ostruiscono il passaggio dell'aria ma mentre il paziente è sveglio. Oggi la tecnica è stata modificata e si può eseguire durante il sonno (sleep endoscopy)

Polisonnografia

<a id="Polisonnografia"></a>Polisonnografia

La polisonnografia  è un esame indolore, privo di controindicazioni o complicanze, che consente di monitorare durante la notte numerose funzioni dell’organismo. Vengono registrati tutti gli eventi correlati alla regolarità del respiro (ossigenazione), i movimenti inspiratori del torace, il battito cardiaco, il tempo di russamento, il cambio di posizione del paziente. La registrazione evidenzia le caratteristihce delle apnee e delle ipopnee, la loro frequenza e durata. 

 Prenota il tuo test di Polisonnografia 

Richiedi Info


SLEEP ENDOSCOPY - Drug Induced Sleep Endoscopy (DISE)

Un nuovo esame endoscopico consente finalmente una diagnosi sicura del sito anatomico responsabile dei rumori del russamento e dei blocchi del respiro (apnee). Una diagnosi certa del problema consente ottime possibilità di guarigione con procedimenti mininvasivi!

La maggior difficoltà nella diagnosi del russamento e della ben più grave sindrome delle apnee del sonno sino a ieri era sostenuta dal fatto che tutti gli esami che si eseguivano per diagnosticare il problema avvenivano in condizioni non fisiologiche e cioè non durante il sonno.

La Sleep Endoscopy è un semplice esame che si esegue durante il sonno indotto dall'anestesista mediante un idoneo farmaco sedativo (sedazione profonda). L'esame consente di valutare con quasi certezza il sito ostruttivo responabile dei rumori del russamento e delle apnee del sonno (palato, tonsille, base lingua, parete ipofaringea, epiglottide). 

L'esame consente anche di valutare l'efficacia della manovra di avanzamento mandibolare per capire se nel paziente può essere utile un semplice apparecchio dentario simile ad un doppio bite (simile a quelli per il bruxismo) o se siano necessari altri interventi sul palato, tonsille o su altri organi (base lingua, faringe, laringe).

Prima di poter disporre dell'esecuzione di questo esame, oggi considerato il più importante insieme alla polisonnografia, ci si trovava in condizioni di estrema incertezza sul sito realmente responsbile della ostruzione e si procedeva talvolta

"a caso" operando strutture in effetti poco importanti nella genesi dei sintomi o trascurandone altre.

Il fatto portava inevitabilmente a qualche insuccesso.

Come si svolge l'esame

l'anestesista induce il sonno con un sedativo (sedazione profonda) e porta il paziente a russare o ad andare in apnea come nel sonno naturale. Lo specialista otorinolaringoiatra introduce attraverso una fossa nasale uno strumento a fibre ottiche molto sottile (endoscopio) connesso ad una telecamera, ad un monitor e ad un sistema digitale di registrazione ed archiviazione delle immagini.

Alla fine dell'esame si consegna al paziente viene consegnato un DVD o una chiavetta USB contenente la registrazione dell'esame per cui il medico ed il paziente potranno successivamente vedere e commentare l'esame.

La metodica è assolutamente sterile, è priva di rischi e non cagiona alcun fastidio.

Alla fine dell'esame il paziente, per il trattamento della patologia riscontrata, può essere contestualmente sottoposto ad interventi in anestesia locale o generale sul naso, sul palato, sulla base della lingua, sulla faringe, sulla laringe con varie tecniche: laser, radiofrequenza, altro. <approfondimento>

Richiedi Info

Glossario

Al fine di rendere più facilmente fruibile il lavoro anche a chi non ha conoscenze specialistiche abbiamo ritenuto di proporre un sintetico glossario:

 AHI - rapporto fra apnee più ipopnee e il tempo totale di sonno misurato in ore

 APNEA - cessazione del respiro di almeno 10 secondi con persistenza dei movimenti respiratori toracici e addominali (apnea periferica)

 AVANZAMENTO BIMASCELLARE - Intervento eseguito dai Maxillo facciali per aumentare lo spazio retrolimguale

 AROUSAL - risveglio frequente

 BARBED - Fili di sutura dotati di autogrip

 BARBED SNORE SURGERY . Chirurgia del russamento eseguita con le suture barbed

 CHOKING e GASPING - sensazione di soffocamento e di respiro affannoso

 CPAP - (acronimo di Continue Positive Air Pressure) apparecchio che consente la ventilazione notturna per l’eliminazione delle apnee del sonno

 EPWORTH scala di .... (ESS) - metodica di valutazione della sonnolenza diurna

 IPOGLOSSO - XII Nervo cranico. E' un nervo motore che governa i movimenti della lingua

 FIBROLARINGOSCOPIA - esame endoscopico che consente la valutazione delle fosse nasali, della faringe e della laringe

 IPERTROFIA - aumento della dimensione di un organo

 IPERTROFIA DEI TURBINATI - aumento della dimensione dei turbinati nasali

 IPOPNEA -  evento caratterizzato da marcata riduzione del flusso aereo nelle prime vie pari al 50% del valore basale

 MUELLER Test di ... – manovra diagnostica che si esegue durante la fibrolaringoscopia per valutare le strutture responsabili del russamento e delle apnee

 NARES - raffreddore cronico non allergico in cui esiste un aumento degli eosinofili (tipo di cellule del sangue) nel muco nasale

 NARESMA - raffreddore cronico non allergico in cui esiste un aumento degli eosinofili e delle mastocellule (tipo di cellule del sangue) nel muco nasale

 ODI - indice di eventi di desaturazione di ossigeno nel sangue

 ORAL DEVICE - apparecchio che si posiziona nel cavo orale per migliorare il russamento

 OSAS - sindrome delle apnee ostruttive del sonno

 OTORINOLARINGOIATRIA - disciplina della medicina che studia le malattie di orecchio, naso, gola e collo

 POLISONNOGRAFIA - metodica di esame attraverso cui si ottiene la registrazione di vari parametri e funzioni vitali durante il sonno

 RINITE ALLERGICA - raffreddore cronico dovuto alle allergie

 RINITE FARMACOLOGICA - raffreddore cronico dovuto all’uso di gocce nasali decongestionanti

 RINITE IATROGENA - raffreddore cronico dovuto all’uso di gocce nasali decongestionanti

 RINITE FARMACOLOGICA - raffreddore cronico in cui non esistono cause allergiche o farmacologiche

 RONCOPATIA - russamento abituale

 SLEEP ENDOSCOPY - metodica endoscopica che si esegue durante il sonno e che consente la diagnosi dei siti che determinano russamento ed apnee

 TURBINATI - organi contenuti all'interno delle fosse nasali che servono alla umidificazione e riscaldamento dell'aria inspirata